autore: Radka Denemarkovà

Contributo alla storia della gioia

Un caso di apparente suicidio che il Poliziotto incaricato delle indagini intuisce non essere tale: le indagini lo portano a intrecciare una relazione con la Vedova della vittima e a identificare, nelle tre donne ricche e famose della casa arancione di Praga, le autrici di quello e altri omicidi/suicidi attuati in vari luoghi d’Europa, allo scopo di fare giustizia su altrettanti casi di violenza sulle donne. Il giallo diventa qui occasione per una riflessione complessa sulla violenza di genere e non solo.
Violenza che si verifica, nei secoli, sotto lo sguardo attonito delle rondini che volano libere, e che tutti, a partire dalle vittime,
vorrebbero dimenticare. Di questa violenza però i corpi continuano a tradire le tracce, mentre la storia fra il Poliziotto e la Vedova sembra volerci dire che solo l’amore può fare da contrappeso e contribuire a costruire una storia di gioia. Una violenza che trova giustificazione culturale e ideologica e che perciò spesso viene negata è una realtà trasversale a tutte le culture: Praga compare qui come "cuore muto dell'Europa", un posto dove è facile passare e sostare.

Se hai scritto qualcosa scrivilo anche a noi   info@soveraedizioni.it






 

Lista links

Condividi:

  1. Myspace

Rassegna stampa

  1. Comunicato stampa - Giuseppe Iannozzi 14 marzo 2018 (460 KB/ pdf)